Aprile 13, 2024

TELECOMUNICAZIONI: SCIOPERO E MANIFESTAZIONE NAZIONALE

Difendere oltre 20 mila posti di lavoro e rimettere le telecomunicazioni al centro della transizione digitale del Paese. Queste le rivendicazioni dello sciopero dell’intero settore delle TLC proclamato da Slc-Cgil, Fistel-Cisl, Uilcom-Uil per martedì 6 giugno 2023.

In occasione della giornata di mobilitazione, i suddetti sindacati di categoria indicono una manifestazione nazionale a Roma, in piazza Santi Apostoli, dalle ore 10.30, in cui esprimere la netta contrarietà a:

  • i piani di scorporo di industria e servizi delle principali telco,
  • le drammatiche ricadute occupazionali che ne conseguirebbero,
  • i ritardi allarmanti sugli obiettivi fissati dal PNRR per banda ultralarga e reti 5G,
  • il conseguente digital divide a cui sarebbe condannato il Paese,
  • le minacce di dumping contrattuale delle aziende di customer service in outsourcing, ossia i reiterati tentativi di fuoriuscire dal contratto collettivo nazionale delle TLC per comprimere salari e diritti.

Roma, 1 giugno 2023

Ufficio Stampa

SLC CGIL Nazionale

Arianna Longo

346 6276249

CGIL Roma e Lazio

Laura Sudiro

340 1118434