Luglio 23, 2024

I Lavoratori Radiomarittimi sono un particolare gruppo di colleghi TIM che si occupano di una specifica attività: la sorveglianza, tramite l’ascolto radio H24, delle frequenze in mare per raccogliere tutte le eventuali esigenze, anche di salvaguardia della vita umana, che dovessero palesarsi nei nostri bacini.

A Roma, via della Cesarina, è presente un Gruppo di Lavoratori Radiomarittimi che porta avanti con assoluta dedizione e professionalità questa delicatissima attività nonostante le attuali difficoltà che vanno ad esacerbare un lavoro che, essendo di sua natura realizzato in turno H24, già presenta le sue difficoltà di base.

Ci riferiamo al fatto che la diminuzione costante del personale lì operante dovuta alle fuoriuscite mai reintegrate ha generato oggi un modello che vede 29 operatori a coprire le 39 posizioni della matrice bisettimanale attualmente in vigore costringendo l’approvatore dei turni ad un lavoro continuo di aggiustamento delle turnazioni con il risultato, in qualche caso, di dover impiegare gli operatori a diverse notti consecutive.

I reintegri che sono stati fatti ultimamente vanno a coprire solo le imminenti uscite e non le pregresse e questo contribuisce non poco a peggiorare un ambiente di lavoro che risente dell’eccessivo carico che si genera quando persiste troppo a lungo una così importante carenza di organico.

La delicatezza dell’attività trattata impone da parte nostra un maggiore e più dettagliato approfondimento per tentare di risolvere anche altre perplessità emerse riguardo alcuni strumenti aziendali in essere che possono influire tanto sul servizio reso (che lo ricordiamo risponde ad indicazioni dettate dalla Capitaneria di Porto) quanto sulla vita dei lavoratori che su questa particolare attività operano.

Confidiamo che l’Azienda, tenendo conto dei problemi evidenziati, possa darne riscontro alle Organizzazioni Sindacali ed alle RSU del Lazio.

Segreteria SLC CGIL di Roma e Lazio

RSU TIM Unità Produttive Lista SLC CGIL